andreabrambo.it

L’inverno in Val Pusteria

Fascino Mitteleuropeo, ospitalità Altoatesina, offerte enogastronomiche Tirolesi: la Val Pusteria (Pustertal) coniuga tutto ciò in un mix unico di storia e cultura.

Lago di Braies

Vuoi scoprire i 6 laghi alpini più belli del Trentino Alto-Adige? Clicca qui!

La valle

 

Da Bressanone al Lienz (Austria), la Val Pusteria è una delle valli più a nord di tutto il belpaese. Valle delle Alpi orientali, posta in direzione est-ovest, offre una visuale aperta, ricca di verdi prati ed imponenti boschi. Il capoluogo del lato italiano è Brunico, altri centri importanti sono Chienes, Valdaora, Dobbiaco e San Candido.

Brunico (Bruneck), il capoluogo storico del comprensorio della val Pusteria è una città ricca di storia e cultura, dal fascino alpino che saprà accogliervi in tutte le stagioni; ottima per una vacanza sulla neve, sa difendersi bene anche d’estate, grazie alle innumerevoli escursioni, per esperti e non, che partono da questa splendida località.

Geograficamente divisa tra Italia e Austria, la Val Pusteria è solcata dal fiume Rienza nella parte occidentale e scende verso ovest nel bacino del mar Adriatico; mentre la parte orientale, solcata dal fiume Drava, scende verso est, per finire, attraverso il Danubio, nel bacino del mar Nero. La sella di Dobbiaco (mt. 1219) coincide con la linea di displuvio o spartiacque, ma non con il confine politico che per ragioni militari, dopo la Grande Guerra, è stato fissato 6 metri più a est, rendendo italiani i comuni di Dobbiaco e San Candido. Tutto ciò per dire che la Drava, lunga 749km, è ufficialmente il fiume più lungo che nasce in territorio italiano (il Po è lungo 652km).

Nella valle sono inoltre presenti tre importanti parchi naturali: il Parco naturale Dolomiti di Sesto, il Parco naturale Fanes – Sennes – Braies e il Parco naturale Vedrette di Ries-Aurina.

 

I Laghi

 

Particolare del lago di Braies

Negli ultimi anni, la Valle ha acquisito notevole visibilità grazie al Lago di Braies,  la punta di diamante di tutti i laghi alpini presenti nella valle. Merito (o colpa) alla serie tv ‘A un passo dal cielo’ e ai social media, il lago ha conosciuto una notevole fama, che ha portato intorno alle sue acque un notevole afflusso di turisti. Se d’estate è spesso invivibile, d’inverno la situazione diventa molto più tranquilla, nevica, la superfice del lago si ghiaccia e l’atmosfera diventa magica.

Il Lago di Braies non è però l’unico. Sono tanti i laghi naturali che senza la fama televisiva, godono di paesaggi forse ancora migliori, tra questi sono da segnalare il Lago di Anterselva, il lago di Dobbiaco, il lago di Landro.

Il lago di Anterselva

I mercatini di Natale

 

Nel periodo natalizio, cosa c’è di meglio di sorseggiare un caldo Vin Brulé accompagnato dai tipici biscotti natalizi “Zelten” e “Stollen“?

Particolare dei mercatini di Natale di Brunico

 

Le montagne innevate, il freddo, le antiche tradizioni Sudtirolesi fanno della Val Pusteria (e di tutto il Sudtirol) una delle regioni dove l’atmosfera del Natale si vive nel migliore dei modi. Anticipando la stagione sciistica che inizia il secondo fine settimana di Dicembre, l’ultimo weekend di Novembre iniziano i Christkindlmarkt, che, con le loro graziose casette in legno, le luci, gli addobbi e le melodie natalizie, rallegrano i centri storici di città grandi e piccole. I mercatini di Natale più famosi sono sicuramente quelli di Brunico e di Bressanone, ma ve ne sono di più piccoli anche in altre località della valle come a San Candido.

Se vuoi Informazioni su come raggiungere i mercatini di Natale italiani in treno, clicca qui!

 

Gli sport invernali

 

Biathlon, sci alpino e sci nordico, non necessariamente in quest’ordine, sono senza dubbio gli sport invernali più praticati nella valle: ogni anno chiamano migliaia di turisti. Il Biathlon è lo sport di eccellenza, ad Anterselva è situata la Sudtirol Arena che nel 2020 ospiterà i mondiali; non è un caso se alcuni atleti di punta della nazionale italiana, che negli ultimi anni ha regalato successi olimpici e mondiali, siano originari proprio di qui.

Accanto al Biathlon, senza poligono di tiro, è praticabile lo sci di fondo o nordico, perché, quelle che in estate sono piste ciclabili o sentieri per passeggiate, in inverno diventano delle fantastiche piste che collegano praticamente tutti i paesi della valle.

La sensazione di sciare sulle Dolomiti è un’emozione che solo l’Italia conosce; nella valle sono presenti tre importanti comprensori sciistici: Rio Pusteria-Bressanone, Plan de Corones e Tre cime-Dolomiti, che a loro volta fanno parte del comprensorio sciistico più grande al mondo “Dolomiti Superski“. I comprensori di Plan de Corones, nei pressi di Brunico e quello di Tre cime-Dolomiti sono collegati tra loro dalla ferrovia della val Pusteria, le stazioni di Perca-Plan de Corones e di Versciaco-Elmo sono direttamente collegati agli impianti dei due comprensori.

Clicca qui per il sito di Dolomiti Superski!

Vuoi raggiungere in treno i comprensori sciistici? Clicca qui!

 

Info alloggi e trasporti

 

Cervo selvatico nei pressi dell’hotel

La valle, che, fortunatamente, ha limitato il business delle seconde case a partire dagli anni ’60, è però piuttosto ricca di alloggi di tutti i tipi, anche se è da dire che, come tutta la provincia autonoma di Bolzano, non è tra i posti più economici d’Italia. Personalmente ho alloggiato al Mountain Lake Resort Seehaus, con l’idea di un fine settimana lontano da ogni stress, tra gite intorno alla valle e momenti rilassanti in sauna e bagno turco. L’Hotel è una piccola struttura sulla riva del lago di Anterselva e ne riflette la calma, il silenzio e la pace che si respirano in questo periodo dell’anno, complici le viste mozzafiato ed il panorama dalle finestre, direttamente affacciate sulle montagne antistanti, le Vedrette di Aurina, che lo circondano. Il posto è l’ideale per stare lontani dal caos delle città ed immergersi completamente in un paesaggio naturalistico, nel mio caso, circondato dal silenzio della neve, viziati dalle cene a base di piatti locali e dalla SPA presente in albergo.

 

Clicca qui per il sito ufficiale del turismo Altoatesino!

Vista sul lago di Anterselva dalla stanza dell’hotel

La valle è facilmente raggiungibile sia in auto che in treno. In auto, arrivando da Verona, Milano, Bologna, Venezia, basterà prendere l’autostrada del Brennero, A22 e percorrerla in direzione nord fino all’uscita di Bressanone, da lì basta seguire per Brunico e la Statale della Val Pusteria vi porterà nel cuore della valle.

Il Sudtirol è rinomatamente la regione dove i servizi funzionano. Raggiungere le più importanti città della valle e i principali comprensori sciistici in treno è semplicissimo. Vi basterà scendere alla fermata di Fortezza, lungo la linea ferroviaria del Brennero Verona-Monaco di Baviera, e prendere i treni regionali, cadenzati ogni 30′, che attraversano la Val Pusteria e arrivano fino a Lienz, in Austria. Le località non toccate direttamente dalla ferrovia, sono collegate da un’ottima rete capillare di autobus extraurbani che fermano in tutte le principali stazioni della valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *