andreabrambo.it

Organizzare un Interrail, 8 consigli utili!

Organizzare un Interrail non è difficile, dopo la guida partica, ho voluto scrivere questi 8 consigli utili per aiutarti a organizzare al meglio il viaggio.

Per il sito ufficiale Interrail clicca qui!

Consigli pianificativi

 

  • Pianifica il viaggio! Può sembrare un consiglio scontato, ma è la base da cui si parte, anche per quelli più avventurosi. In Europa ci sono tanti treni che necessitano di prenotazione obbligatoria, per evitare brutte sorprese è utile pianificare il viaggio con almeno due mesi di anticipo.
  • Organizza un itinerario coerente! Il tempo a disposizione è spesso limitato, evita di  provare a vedere mezza Europa e concentrati sui singoli stati o su alcune macroregioni europee (Scandinavia, Balcani, Benelux).
  • Evita gli spostamenti troppo lunghi! Una giornata in treno è una giornata persa; visitare città o siti, molto distanti tra loro può essere molto sconveniente per il tuo Interrail. Proprio non puoi farne a meno? Cerca treni in orari convenienti o fai una tappa intermedia in modo di evitare di perdere una giornata, se invece la distanza è davvero importante leggi il consiglio qua sotto!
  • Esistono treni notturni? Prendili! Viaggiare di notte ha un sovrapprezzo, è vero, ma è comunque molto contenuto rispetto al costo di una notte in un ostello. La comodità maggiore sta nel fatto che i treni notturni NON tolgono giorni alla tua vacanza, evitando di farti passare giornate in treno.

Consigli pratici

 

  • Dormi negli ostelli! L’essenza dell’Interrail è l’avventura, dormendo negli ostelli si ha la possibilità di conoscere ragazzi di tutto il mondo, molti dei quali staranno condividendo la vostra stessa esperienza. Scambiarsi consigli sulle località da visitare, sui posti dove mangiare, sulle discoteche locali è all’ordine del giorno.
  • Informati sugli sconti! Con l’Interrail pass esistono tantissime convenzioni con ostelli, ristoranti, musei per ogni località. Tutti gli sconti sono visibili sul sito e sull’app ufficiale.
  • Portati con te il minimo indispensabile! L’Interrail non è un viaggio comodo, è un viaggio di scoperta, un grosso zaino con dentro ricambi, accappatoio e una borraccia può benissimo andar bene, non dimenticarti il sapone per i vestiti.
  • Attenzione ai documenti! Non tutta l’Europa è area Schengen, per alcuni Stati dell’Est ci vuole il passaporto, mentre per il Regno Unito, anche se de-facto ci vuole solo la carta d’identità è consigliabile portare il passaporto. Se dovete prendere l’Eurostar da Parigi o Bruxelles per arrivare a Londra, passando sotto il canale della Manica, essendo fuori area Schengen, aspettatevi controlli come in aeroporto.

Vuoi organizzare un Interrail? Clicca qui per organizzare un Interrail nell’Europa centrale ,qui per organizzare un Interrail nella Penisola Iberica e qui per organizzare un Interrail in Grecia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *